Sicilia
News Video Eventi Cinema Magazine Web e Aziende Hotel Agriturismo B&B Case Vacanza Viaggi Ristoranti Foto Immobiliari Lavoro

si intitola "solchi" la prima silloge di anna ierna, poetessa dalla mirabile sintesi

13-nov-2004

PUBBLICATO NELLA COLLANA "AFFLATUS" DIRETTA DAL NOTO GIORNALISTA E CRITICO CATANESE FORTUNATO ORAZIO SIGNORELLO, E' UN LIBRO, DALLA VESTE GRAFICA GRADEVOLE E CURATA, DALL'ACCATTIVANTE LETTURA

CONTIENE ILLUSTRAZIONI DELLA PITTRICE GIUSEPPINA MARTINEZ - LA COPERTINA E' STATA REALIZZATA DAL MAESTRO PAOLO CALAFIORE


Con la raccolta di liriche “Solchi” (Edizioni Accademia Federiciana, 96 paggine; copertina di Paolo Calafiore, illustrazioni interne di Giuseppina Martinez) Anna Ierna, poetessa siciliana che ha il dono di una piana limpidezza che non è solo sapienza stilistica, ma anche capacità denotativa, si è decisa ad entrare per la prima volta nel panorama letterario. Si tratta di un volume - pubblicato nell’elegante e curata collana “Afflatus” diretta dal noto giornalista e critico catanese Fortunato Orazio Signorello - “impegnato” e dall’accattivante lettura, nel quale la valida autrice affronta - proponendoci una poesia sofferta, oltreché profonda, che tocca il cuore del lettore facendolo vibrare d’emozioni soprattutto dinanzi a problematiche che dal “personale” assorgono a valore universale - fatti e problematiche sociali che, insieme a ricordi improvvisamente più vivi di quando sono stati vissuti, s’incrociano e si sovrappongono infinite volte: dalla caduta del muro di Berlino, all’uccisione dei giudici Falcone e Borsellino (scritta per non lasciare che la memoria affondi nell’oblio), alla triste storia della sua terra, la Sicilia, e del suo popolo, al fariseismo dei finti cristiani che spesso trovano ricetto nel formalismo della Chiesa istituzionale, alla corruzione della società che sta rodendo il mondo alle radici. Scostando senza scrupoli il velo dell’apparenza, la valida poetessa - che ha tutte le carte in regola per emergere - si concentra a cogliere le “lacerazioni” del sentimento, non ancora ricucite e guarite, e ripercorre anche la sua vita, contrassegnata da sofferenze sin dalla nascita, con tanta delicata voglia di comprendere da riuscire a “vedere” e farci vedere - con un’intensità che commuove - la presenza inesorabile del dolore. Basta leggere alcune liriche in cui s’interroga dolorosamente sul passato, ma anche sul presente, per capire che è dalla sofferenza interiore che nasce il suo pessimismo, l’angoscia dell’anima che non si ritrova e si prostra, stravolta, verso la terra, “cimitero di piume disfatte”. Per lei il cielo è un punto lontano, irraggiungibile e inestricabile mistero, spettatore inerte del destino dell’Uomo”. Unici momenti di conforto giungono dall’osservazione della natura, spesso partecipe delle vicissitudini dell’autrice, e dalla poesia costellata di metafore dietro cui la poetessa - che Fortunato Orazio Signorello definisce “autrice, fra le realtà più entusiasmanti del panorama poetico siciliano, rivelatrice di un’intensità psicologica in grado di restituire al lettore, con appassionata vivezza, fatti personali della sua vita ricordandone i momenti cruciali con mirabile sintesi e straordinaria descrittività” - cela mirabilmente sentimenti e stati d’animo come “fanciulla vereconda che occhieggia da un ventaglio variegato”. Nonostante la durezza di certe critiche, intenzionalmente costruttive, è nelle liriche sobrie e armoniose - le stesse in cui esprime compiutamente la propria personalità - che emerge un’anima sensibile, generosa che, purtroppo, mai ha trovato adeguato riscontro e gratificazione: cosicché l’autrice, pervasa da indefinibile malessere, cerca ancora disperatamente la purezza del mondo, del pensiero, la freschezza della fantasia, la linearità delle coscienze e, soprattutto, “una fetta di gioia”, finalmente anche per lei, nella festa “totale” della vita. E’ un libro, che può rivelarsi interessante anche per chi poco apprezza la poesia, da leggere e rileggere; perché contiene liriche di incredibile coraggio.

ANNA GANDOLFO

_________________________________________________

Anna Ierna - Biografia

E’ nata a Floridia (Siracusa) il 10 novembre 1944, città in cui vi ha svolto per molti anni opera di promozione culturale. Vive a Catania. Nel 1967 ha conseguito, discutendo la tesi sulla figura di Mario Pratesi, la laurea in Lettere presso l’Istituto universitario di magistero di Catania. Di carattere schivo, Anna Ierna, che dal 1973 è insegnante di ruolo, lavora attivamente nel settore dell’educazione scolastica, ricercando sempre nuove metodologie per migliorare le interazioni con il mondo adolescenziale. Grazie a un’attiva partecipazione a convegni, conferenze e attività culturali varie, ella ha assunto una connotazione culturale pluralista e ha sviluppato e realizzato, nell’ambito della scuola, numerosi lavori teatrali, soprattutto musicali, come autrice di testi. Nella produzione teatrale dell’autrice non mancano, inoltre, brani in vernacolo, parodie di note canzoni e adattamenti teatrali di opere tratte dalla letteratura per ragazzi. Nelle liriche di “Solchi”, raccolta poetica d’esordio pubblicata dall’Accademia Federiciana nella collana “Afflatus” diretta dal critico e giornalista Fortunato Orazio Signorello, prevalgono stati d’animo ed esperienze interiori. E’ il vissuto, infatti, la fonte unica delle sue liriche, un vissuto che si proietta nel verso, senza la mediazione d’osservanza di moda o scuola, con un approccio personale caratterizzato da un rapporto spaziale dall’interno verso l’esterno e dove il paesaggio spesso trasfigura i percorsi dell’anima. Moltissimi suoi componimenti sono inclusi in diverse antologie letterarie.


Il libro può essere richiesto via e-mail ( accademiafedericiana@libero.it ) o via fax (al n° 095-438531).

Letture: 13358

Commento di manuela martines del 08 giu 2009

questo libro è stato creato dalla persona + speciale ke io abbia mai conosciuto fin ora nella mia vita...una splendita persona ke nn dimentikerò mai! ke m ha insegnato nn solo la grammatika italiana,ma m ha donato insegnamenti di VITA! ogni volta ke la penso mi si riempiono gli okki di lacrime,e quando capita di incontrarla il cuore m batte fortissimo! le voglio davvero bene,è una persona speciale prof! nn la dimentikerò MAI! (manuela A.Manzoni)


AUTENTICATI o REGISTRATI (box in alto a destra) per COMMENTARE L'EVENTO

Username Password  
 
Registrati | Non ricordi la Password?
ULTIM'ORA Siciliano.it su Facebook Siciliano.it su Twitter
11:31 | licata, svanita nel nulla paola casali. da tr...
11:31 | licata, strage di cani: l’associazione a test...
11:31 | beni confiscati alla mafia – appello di a tes...
11:31 | l’abuso è ancora di casa
11:31 | grotte, stasera la lirica sotto le stelle del...
11:31 | di rosa anticipa tutti e presenta il contratt...
11:31 | licata, pino montana (forza italia – udc): ri...
11:31 | licata, ecco l’osservatorio antiviolenza: tut...
11:31 | walk in progress: 400 piedi per smuovere le c...
11:26 | furto al centro commerciale di villaseta: in ...
11:26 | campobello, gianni picone scrive ai suoi conc...
11:26 | palma, alla d’arrigo – tomasi la scuola ini...
11:26 | ravanusa, i lavoratori dell’ipab chiedono di ...
11:26 | naro, l’assessore schembri replica a scanio: ...
11:26 | licata, il consiglio sconfessa l’amministrazi...
11:26 | naro, l’opposizione bacchetta cremona: la cit...
11:26 | arnone spiega il suo de bello fonzico
11:26 | elezioni amministrative entro la fine dell’an...
11:25 | lampedusa, rubano auto a noleggio e guidano s...
11:25 | palma, alla d’arrigo – tomasi la scuola ini...

04:08 | Video | meteo sicilia del 24/06/2013
01:24 | Video | stra avis città di cattolica eraclea
20:54 | Video | sindaco zambuto passa al pd con renzi a...
15:39 | Video | "facce di tolla", i politici italiani fi...
13:38 | Video | meteo sicilia del 23/06/2013
12:54 | Video | tripoli, ola la bambina soldato jihadist...
11:09 | Video | web, il magistrato cantone: "regole per ...
09:39 | Video | libri, teodori: 'in 'vaticano rapace' ra...
05:39 | Video | stupor mundi" n°93, lu primu tiggì 'n li...
04:08 | Video | meteo sicilia del 23/06/2013

Aggiungi Sito Web, Evento, Articolo, Azienda, Hotel, Agriturismo, B&B, Casa Vacanze, Viaggio, Ristorante, Foto, Video, Annuncio Immobilare, Annuncio di Lavoro


© 1995-2020 Studio Scivoletto 01194800882 - Note Legali, Privacy, Cookie Policy. Thumbnail Screenshots by Thumbshots

Limitazione di responsabilità - Con riferimento ai documenti e ai link disponibili su questo servizio, nè Studio Scivoletto, nè i suoi dipendenti forniscono alcuna garanzia, implicita o esplicita, nè si assumono alcuna responsabilità legale riguardante l'accuratezza, la completezza o l'utilità di tali informazioni. Studio Scivoletto declina ogni responsabilità per tali contenuti o per il loro uso